Arriva il caldo, andiamo al “Fresco “

fresco_pala-jpg__892x718_q85_crop_subsampling-2_upscaleLa pizza e’ speciale, preparata con farina di alta qualita’ – quella del Molino Agugiaro _ ed impasti a lunga levitazione. Una pizza che ci e’ stata proposta in varie versioni, anche nella formula in “Pala”, ma sempre con ingredienti di prima scelta, dalla Bufala, al Pomodoro. Se volete provarla anche voi, fate un salto da “Fresco” – a Padova, quartiere Forcellini- nuova insegna per un ristorante presente in citta’ ormai da piu’ di dieci anni, a fianco del complesso che ospita il grande Centro Congressi dedicato a Papa Luciani.  Un locale rinnovato, accogliente, aperto per pranzi e cene, dal brunch, alla serata tra amici. Ampia l’offerta gastronomica : antipasti serviti su tagliere, vaso cottura, pane fatto in casa, primi piatti di pasta fresca, carni cotte sulla pietra lavica. Infine , imperdibili, i dolci, quelli ormai celebri della Cooperativa Giotto. C’e’ il Panettone a Natale, la Colomba a Pasqua, le focacce, e – ormai l’estate e’ vicina- uno di quei carretti che ancora si trovano al mare, per strade e piazze, dal quale viene servito un ottimo gelato artigianale. Gestito da un gruppo di imprenditori del sociale – noto in Italia per l’esperienza e l’impegno all’interno del carcere due Palazzi, che ha ridato lavoro e speranza a tante persone- da Fresco si puo’ scegliere a pranzo un menu’ a soli 13 euro.  E magari tornare anche a cena, per provare una fantastica Pizza.